Primi Sintomi di Gravidanza: come accorgersi di essere incinta


E’ possibile che sin dai primi giorni dopo l’avvenuto concepimento si possano avvertire alcuni sintomi tipici.

Il primo segno di un’iniziale gravidanza è solitamente l’amenorrea, ovvero l’assenza del ciclo mestruale, soprattutto se la donna ha sempre avuto un ciclo molto regolare.

La stanchezza rappresenta un altro di quei sintomi precoci, soprattutto quando è improvvisa e molto invasiva sulle proprie abitudini quotidiane (ad esempio, si è prese da un sonno improvviso subito dopo cena o in orari insoliti durante la giornata). E’ parere di molti esperti che la stanchezza sia un fattore protettivo per la donna incinta in quanto indurrebbe quest’ultima a limitare le attività eccessivamente stancanti.

Il seno gonfio e pesante rappresenta un segno molto evidente; i vasi sanguigni sottocutanei diventano gradualmente più visibili in quanto la cute si tende. E’ possibile avvertire un senso di dolore e particolare sensibilità ai capezzoli.

La nausea si può presentare a qualunque ora della giornata (sembrerebbero più frequenti le nausee mattutine). In alcuni casi la nausea rimane lieve e passeggera, mentre in altri casi può provocare il vomito. Generalmente si inizia ad avvertire tra la quinta e l’ottava settimana di gestazione e raggiunge il suo culmine tra la dodicesima e quattordicesima settimana.  La nausea sembra essere causata da un ormone, gonadropina corionica umana (Beta- hCG) prodotto dal trofoblasto, un tessuto che col procedere della gravidanza si trasformerà nella placenta.

Sono inoltre  frequenti un aumento della salivazione ed un odorato più acuto con un fastidio e sensazione di disgusto a particolari odori che prima potevano risultare gradevoli.

Può presentarsi precocemente la tendenza ad urinare più spesso, in quanto viene prodotta una maggiore quantità di progesterone, un ormone che pare abbia un’azione anche sulla muscolatura della vescica, provocando una perdita di tono ed elasticità. Procedendo nei mesi, anche l’aumento di peso della donna e l’incremento del volume dell’utero  provocano una compressione sulla vescica, inducendo quindi ad urinare più spesso durante la giornata e anche durante la notte.

Gli sbalzi di umore possono presentarsi come una maggiore labilità emotiva; ci si può sentire più vulnerabili, maggiormente sensibili o più irritabili. Tutto ciò sembra essere correlato all’azione ormonale.

E’ bene ricordare che i sintomi variano da donna a donna ed anche nel caso fossero tutti presenti quelli sopra elencati, ciò non può indurre a fare diagnosi certa di gravidanza.  Eseguire il test di gravidanza e la conferma di un ginecologo sono assolutamente azioni necessarie.

Raccontaci i tuoi sintomi ed i tuoi stati d’animo…un’ occasione per condividere e commentare insieme esperienze ed emozioni del periodo più bello per una donna.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...